Home > Sport > Quando Michael Jordan divenne testimonial della pubblicità Nike

Quando Michael Jordan divenne testimonial della pubblicità Nike

michael jordan jumpman

Chi non ricorda Michael Jordan, o, più confidenzialmente, MJ, classe 1963, in una delle sue sensazionali performance di gioco aereo nel basket?

Considerato il più grande giocatore di pallacanestro di tutti i tempi, Michael Jordan negli anni Ottanta e Novanta è stato uno dei miti non solo dei Chicago Bulls, la squadra nella quale entrò a far parte nel 1984, ma anche una vera e propria icona di tutto lo sport a livello mondiale.

His Airness e successivamente Air Jordan, i soprannomi con cui sarà conosciuto. E proprio “Air Jordan” è la linea di scarpe da pallacanestro a lui dedicata dall’allora lungimirante Nike che nel 1985 scommise sull’immagine nascente del cestista da poco arrivato in NBA, il quale firmerà con l’azienda un contratto di sette milioni di dollari per cinque anni, garantendosi anche una percentuale su ogni paio di scarpe vendute. Contratto che farà guadagnare a Michael Jordan cifre esorbitanti mai guadagnate prima da un testimonial sportivo e che frutterà alla Nike ingenti guadagni e un enorme successo a livello mondiale.

jordan

Visto l’esito estremamente positivo della sponsorizzazione, dopo un solo anno la Nike affiancherà alla produzione dei vari modelli di calzature “Air Jordan” (indossate dal campione nel corso di ogni stagione sportiva fino al suo ritiro) anche un’ampia gamma di altri articoli (magliette, felpe, pantaloncini), i quali, connotandosi non soltanto come abbigliamento sportivo, avranno un altrettanto ampio successo e verranno poi commercializzati come una vera e propria sottomarca delle Nike, il Jordan Brand, per il quale lo stesso Jordan ha voluto come testimonial i più grandi campioni dello sport mondiale e addirittura il regista afroamericano (nonché suo grande amico) Spike Lee.

Il logo dei primi modelli di “Air Jordan” rappresentava un pallone da basket circondato da ali (l’universalmente riconosciuto “swoosh” della Nike che simboleggia la dea alata Nike di Samotracia), sormontato dalla dicitura “Air Jordan”. Dal 1987, invece, il logo ufficiale è quello della ben nota silhouette di Jordan (il cosiddetto Jumpman) nell’atto di una delle sue tipiche schiacciate.

Più di trenta miliardi di dollari fatturati all’anno, primo produttore mondiale di accessori e abbigliamento sportivo: una delle sponsorizzazioni sportive più riuscite, insomma, quella della Nike, considerando che la linea di calzature “Air Jordan” è ancora in produzione (più di trenta i modelli messi in commercio fino ad oggi) e che il Jordan Brand è uno dei marchi più conosciuti, sia per quanto riguarda l’abbigliamento sportivo sia per le sue linee uomo, donna e bambino.

micheal jordan

Lascia un commento